Counselling e Sostegno psicologico

colloquio

Counselling e Sostegno psicologico

Parlando degli strumenti di lavoro del counsellor sono previsti colloqui vis-à-vis della durata di 45 minuti, che divengono un’ora e trenta minuti o anche più nel caso in cui nella raccolta informazioni ci si avvalga dell’uso di test.

Sostegno psicologico individuale, alla coppia, alla genitorialità

Siamo nell’ambito dei colloqui cosiddetti supportivi, cioè volti a dare sostegno in situazioni del tutto particolari, in cui non si mira a una “ristrutturazione” che mette le mani nel profondo della psiche.

Infatti, questa tipologia di colloquio si propone a persone in caso di crisi individuale causata da un licenziamento, una separazione, un lutto o qualsivoglia stato di dolore provocato da una causa piuttosto specifica.

Dunque, successivamente all’accoglimento fatto chiaramente senza alcun giudizio, si lavora in maniera focale sul problema che ha messo in scacco le capacità di gestire la situazione del soggetto, riesplorando le sue risorse e riportando alla luce le sue capacità di fronteggiare gli urti della vita.

Ciò è fattibile anche nei confronti di una coppia che si trovi alle prese con difficoltà relazionali o legate alle problematiche che affiorano con la crescita e nell’educazione dei figli.

Gli obiettivi del sostegno psicologico sono quindi comuni sia alle situazioni individuali che di coppia. Si concretizzano nel tendere a una valutazione della situazione prima e dopo l’insorgere del problema. Ciò fatto si trovano nuove soluzioni o se ne rispolverano alcune già adottate che restituiscano le risorse utili a ripartire. Fondamentale, oltre all’attenzione dedicata direttamente al problema, è lavorare parallelamente per rinforzare le difese dell’individuo indebolite dall’entità del problema insorto.